STORIA

1959

Giacomo Ferrero fonda a Farigliano, un piccolo paese delle Langhe in provincia di Cuneo, la Ferrero Mangimi.

1995

Massimo Ferrero, figlio del fondatore, decide la prima acquisizione integrando lo stabilimento di Cavallerleone (CN)

2000-2004

Prosegue l’attività di acquisizione di nuovi stabilimenti: nel 2000 è il tempo di Fossano (CN), viene poi Fasano (BR) nel 2003 e quindi Urgnano (BG) nel 2004.

2005-2010

Le varie acquisizioni sono state teatro di un notevole sviluppo, anche legato all’implementazione di nuove tecnologie di produzione, tutte completamente automatizzate.

2011

Ferrero Mangimi allarga i suoi orizzonti ed inizia a produrre anche in Spagna, nello stabilimento di Olombrada (Segovia)

2012

Si realizza un accordo di collaborazione con Dell’Aventino Mangimi a Fossacesia (CH), che nel tempo ha determinato il trasferimento delle produzioni dallo stabilimento pugliese.

2013

In seguito ad un infarto fatale, viene a mancare il dott. Massimo Ferrero, motore e anima di questo grande sviluppo aziendale. Ciononostante, per volontà della moglie Ada e della figlia Beatrice, e con il supporto di tutta la “grande famiglia” Ferrero Mangimi, l’attività prosegue.

2014

A conferma di ciò, a settembre viene portata a termine un’altra importante acquisizione: lo stabilimento di Sorbolo, a Parma.